Patrimonio culturale

Dai vari luoghi di interesse culturale al folclore, il patrimonio culturale della città di Malinska ha una storia lunga diversi secoli ed è di estrema importanza e orgoglio per la popolazione locale.
tabela-022
Semenj

È un luogo che aveva un grande significato per il traffico come luogo di fiere e di scambio di merci e prodotti degli abitanti dell’isola di Veglia, il che confermano le numerose strade e gole che vi conducono.

tabela-019
Casa del prete / Pozzo Petilokve

Lungo la strada principale, dalla direzione di Njivice, prima dell’incrocio per Sveti Vid (San Vito), c’è una casa abbandonata in rovina che gli antichi abitanti di Miholjice costruirono per il loro curato – prete, sacerdote spirituale.

tabela-016
Cappella di San Nicola

Fu costruita tra il XIV e il XV secolo e, secondo i documenti esistenti, fu ristrutturata verso la fine del XVIII secolo per essere abilitata alla liturgia.

tabela-013
Cappella di San Vito

Questa cappella dei martiri paleocristiani Vito e Modesto, venne menzionata nel 1451 quando il conte Ivan Frankopan confermò il diritto di patronato all’abitante locale Nikola Lesičić.

tabela-011
Chiesa di San Michele

A causa della malaria, gli abitanti abbandonarono il villaggio di Miholjice, vicino all’odierno cimitero, dove era situata la chiesa parrocchiale (XVI secolo).

tabela-005
Jaz

È il punto in cui una fonte di acqua dolce si riversa in mare.