Obala 46, 51511 Malinska, Hrvatska

Città di Krk

La città di Krk si trova in una vasta baia situata lungo la costa sud-occidentale dell’isola di Krk.

La città di Krk si trova in una vasta baia situata lungo la costa sud-occidentale dell’isola di Krk. Si tratta del centro abitato principale dell’isola, nonché di uno dei centri abitati più antichi della Croazia. Secondo alcuni, la città di Krk viene menzionata da Omero nell’Odissea con il nome di Koureto.

Su una lapide risalente al IV secolo, posizionata all’ingresso del castello dei conti Frankopan, si legge la seguente scritta: splendidissima civitas Curictarum, ovvero splendida città dei Veglioti. I Romani avevano denominato Krk Vecla, ovvero Città vecchia. Durante la sua storia, Krk mantenne il ruolo di centro dell’isola. Il suo centro storico è completamente circondato da nuove vie, case e parcheggi che cercano di adattarsi all’ambiente circostante. La vita millenaria del centro storico è stata conservata dalle mura della città, che per le loro dimensioni sono al terzo posto in Croazia, dopo quelle di Ston e di Dubrovnik.

Le quattro porte della città erano posizionate seguendo i quattro punti cardinali, mentre gli spostamenti erano organizzati secondo le due vie principali, il cardo (nord, sud) e il decumanus (est, ovest). La cattedrale di Krk è il monumento architettonico e artistico più importante di Krk, che da oltre 15 secoli si trova sempre nello stesso luogo. Con altri edifici ancora intatti e più antichi, forma il complesso della cattedrale e della chiesa di San Quirino, affiancata ad essa, mentre tutto il panorama della città è dominato dal campanile con in cima un angelo. Nello spazio relativamente piccolo della città di Krk sono stati costruiti addirittura sei conventi, quattro appartenenti ai preti e due alle suore. Ora ne rimangono solamente due: il convento dei francescani del Terzo ordine e il convento delle benedettine.

All’esterno del centro storico oggi è attivo il nuovo convento dei carmelitani. La piazza principale, Piazza grande (Vela placa) che risale all’epoca dei romani, è caratterizzata dalla presenza di una vera da pozzo esagonale del 1558, donata dal provveditore veneziano alla città di Krk. Oltre all’impressionante castello dei conti Frankopan in piazza Kamplin, in piazza Mali trg è situata una casa scolpita in pietra appartenente ai conti Frankopan di Krk.

Il patrimonio culturale e storico della città di Krk è molto ricco. Tra le opere più importanti ricordiamo un mosaico romano raffigurante Tritone, il dio del mare, risalente al I secolo (via Ribarska), lastre di pietra romane, i resti del tempio di Venere, una scritta di Krk risalente all’XI secolo, il patrimonio glagolitico e la Tipografia antica slava, la collezione di strumenti musicali di Algarotti trasportata da Vienna assieme alla viola Simon del 1563 e tante altre. In passato le attività marittime ricoprivano un ruolo importante per la città, mentre oggi il porto è caratterizzato dalla presenza di navi da pesca e di navi turistiche.

Oggi, i bragozzi di Krk (imbarcazioni tradizionali) possono essere ammirati presso il piccolo laboratorio di modellistica di Željko Skomeršić, situato nel centro storico. Nel corso di tutta la stagione estiva, Krk offre numerosi concerti, esperienze artistiche e teatrali, con famosi artisti croati e stranieri. Offre inoltre la possibilità di soggiornare in ottimi campeggi e alberghi lungo splendide spiagge. L’unione tra la cultura e la storia della Krk antica e i benefici di una vacanza moderna rende questa città il centro principale dell’isola.