Obala 46, 51511 Malinska, Hrvatska

La lapide di Baška

Il monumento più famoso sugli inizi dell’alfabetizzazione croata.

La lapide di Baška è uno dei monumenti più importanti del popolo croato poiché si tratta del monumento più antico scritto nell’alfabeto glagolitico. Risale all’XI secolo, ovvero a quasi quattro secoli prima della scoperta dell’America.

Visitate la chiesa di Santa Lucia a Jurandvor vicino a Baška, dove oggi è custodita una sua replica. Inizialmente si trattava del pluteo di sinistra, risalente al 1100, delle dimensioni di 194×93 cm, dello spessore di 8 cm e del peso di circa 800 kg. La lapide si è screpolata già da molto tempo in tre parti irregolari. La sua importanza risiede nel fatto che si tratta del monumento antico più famoso in cui viene menzionato il nome di un re croato in lingua croata. È stata scritta nell’alto stile in cui si redigevano i documenti dell’epoca. Si tratta di un testo giuridico attraverso il quale Zvonimir donò alcuni terreni ai benedettini. Nel 1934 la lapide fu trasportata all’Accademia croata di scienze ed arti di Zagabria dove fu accuratamente restaurata e dove furono rimossi gli strati di sale. Ora è custodita presso l’Accademia croata di scienze ed arti ed è a disposizione di tutti coloro che desiderano ammirarla.

Accanto alla chiesetta di Santa Lucia si trova il convento dei benedettini che attualmente funge da museo e da piccolo centro turistico.

Visitare Baška, la sua famosa spiaggia di Vela plaža e il suo ambiente naturale è un’esperienza davvero particolare. Quasi ogni giorno il vento fa danzare le chiome degli alberi a foglia caduca che crescono lungo il mare. In passato Baška fu un villaggio di pescatori e contadini, mentre oggi è una destinazione turistica famosa con una spiaggia chilometrica che offre varie attività acquatiche per bambini, vari bar e ristoranti, dove trascorrere una perfetta vacanza in famiglia.